Elettrodomestici: come fare se il bene installato non funziona

Elettrodomestici: quali sono le tutele del consumatore e come ci si deve comportare se il bene non funziona

Questione

Ci sono acquisti per i quali non è possibile verificare il funzionamento se non dopo l’avvenuta installazione, come le lavastoviglie, i congelatori, le lavatrici, le asciugatrici ecc…

Come ci si deve comportare se i difetti dell’elettrodomestico si manifestano dopo l’installazione?

Si deve disinstallare il bene e restituirlo oppure il venditore è tenuto a disinstallarlo?

Di tali questioni si è occupata la Corte di Giustizia, in quanto l’Unione Europea è particolarmente attenta alla protezione dei consumatori.

La sentenza sugli elettrodomestici: come fare se il bene installato non funziona

Con sentenza n.65 del 16/06/2011, la Corte di Giustizia UE, sez. I, ha stabilito che: l’art. 3 n. 2 e 3, della direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio 25 maggio 1999 n. 1999/44/Ce, su taluni aspetti della vendita e delle garanzie dei beni di consumo, deve essere interpretato nel senso che, quando un bene di consumo non conforme, che prima della comparsa del difetto sia stato installato in buona fede dal consumatore tenendo conto della sua natura e dell’uso previsto, sia reso conforme mediante sostituzione, il venditore è tenuto a procedere egli stesso alla rimozione di tale bene dal luogo in cui è stato installato e ad installarvi il bene sostitutivo, ovvero a sostenere le spese necessarie per tale rimozione e per l’installazione del bene sostitutivo.

Tale obbligo del venditore sussiste a prescindere dal fatto che egli fosse tenuto o meno, in base al contratto di vendita, ad installare il bene di consumo inizialmente acquistato.

Tale principio è stato formulato e pronunciato dalla Corte nella cause riunite aventi ad oggetto rispettivamente la consegna di mattonelle, rivelatesi difettose in quanto presentavano ombrature visibili ad occhio nudo, e l’acquisto di una lavastoviglie consegnata a domicilio ed installata nell’abitazione degli acquirenti, che presentava un difetto di funzionamento non riparabile.