Foto su instagram: coperte dal diritto d’autore?

Le fotografie postate su instagram potrebbero essere coperte da diritto d’autore. Occorre distinguere tra le varie tipologie di azioni

Gli utenti che si registrano su Instagram aderiscono alle relative condizioni d’uso dettate dal social network anche in materia di diritto d’autore.

Secondo quanto esplicato nei termini e condizioni di Instagram, l’utente che posta delle fotografie rimane il proprietario del materiale fotografico ma concede al social network il diritto di utilizzo non esclusivo del materiale pubblicato.

Nei termini l’utente è anche avvertito della circostanza secondo la quale sarebbe tenuto a pubblicare esclusivamente proprio materiale, al fine di non incorrere in violazione delle norme sul diritto d’autore.

Differenza tra copiare e condividere

Al fine di non incorrere in violazioni del diritto d’autore, l’utente, anzichè scaricare la fotografia e ripostarla, potrebbe condividere i contenuti di un profilo sul proprio profilo oppure su altre piattaforme social.

Tale meccanismo è previsto ed anzi incentivato da tutti social network in quanto la condivisione crea una stretta connessione con il profilo condiviso ma tale connessione non implica la violazione del diritto d’autore.

Ciò perchè la condivisione rimanda l’utente finale sul direttamente sul profilo della persona autrice del post o della fotografia, senza creare alcuna violazione sulla normativa che disciplina il diritto d’autore.

Del resto, chi accetta di iscriversi sui social network, accetta anche la condivisione verso gli altri delle proprie opere, a meno che non impedisca, tramite l’inibizione della condivisione, la divulgazione di quanto ideato.

Vi sono dunque dei profili privati o dei profili per i quali è impossibile condividere a terzi i contenuti. In tutti questi casi, ogni condivisione od ogni riproduzione di contenuti costituisce violazione della privacy (in caso di profilo privato) oppure delle norme che tutelano il diritto d’autore.