Laurea: si alla doppia iscrizione ai corsi universitari

Laurea: è stato abrogato l’articolo 142 del Decreto Regio n. 1592 del 1933 che vietava la doppia iscrizione

La Novità

Per molti anni l’art. 142 del Decreto Regio n. 1592 del 1933 ha vietato in Italia la possibilità di una doppia iscrizione all’università.

Il Decreto impediva quindi agli studenti di immatricolarsi contemporaneamente in due Atenei differenti e di poter conseguire due lauree congiuntamente.

Il Senato ha finalmente dato il via libera alla proposta di legge che sancisce l’abrogazione del divieto di iscrizione contemporanea a due corsi di laurea.

Il testo approvato prevede che entro 60 giorni il Ministro dell’Università e della Ricerca, previo parere della Conferenza dei rettori delle università italiane (CRUI), del Consiglio universitario nazionale (CUN) e del Consiglio nazionale degli studenti universitari (CNSU), adotti un apposito decreto dove saranno disciplinate le modalità e i criteri per consentire agli studenti la doppia iscrizione contemporanea.

L’obiettivo è quello di accrescere i vantaggi competitivi all’interno di un mondo globalizzato sempre più competitivo.

laurea

Laurea: Le nuove regole

Attenzione però, perché tale possibilità riguarda l’iscrizione a due corsi di laurea della stessa facoltà, non allo stesso corso di laurea presso due diverse università, né sarà ammessa l’iscrizione contemporanea a due dottorati.

Il tetto massimo sarà comunque il numero due: non sono consentite iscrizione multiple a tre, quattro, cinque corsi.

La norma non riguarda solo i corsi di laurea presso le università, ma anche le scuole o gli istituti superiori a ordinamento speciale.

Le iscrizioni contemporanee sono consentite presso istituzioni italiane, ovvero italiane ed estere.

Restano strumenti e servizi a sostegno del diritto allo studio, come la borsa di studio, per una sola iscrizione, a scelta dello studente.

Resta anche l’esonero, totale o parziale, dal versamento delle tasse universitarie per entrambe le iscrizioni, sempre che ci siano i requisiti previsti.