Portale delle Famiglie: di che cosa si tratta e a cosa serve

Nell’ambito del PNNR è stata prevista la creazione di una piattaforma integrata della genitorialità: il portale delle Famiglie

Portale delle famiglie

Portale delle Famiglie: che cos’è

Il “Portale delle Famiglie” è accessibile attraverso il sito internet dell’INPS.

Si può accedere attraverso diversi strumenti: desktop, smartphone e tablet.

Lo scopo del portale è quello di fornire informazioni e servizi integrati, consulenza dedicata, suggerimenti e notizie, con l’intento di agevolare e sostenere il genitore nella sua interazione con l’Istituto, in ordine alle attività e alle prestazioni erogate a sostegno dei nuclei familiari.

In particolare, il progetto prevede l’accesso alle prestazioni della famiglia, l’integrazione con il sistema ISEE, il supporto di un assistente virtuale informativo, alcune simulazioni di prestazioni.

Il Portale, da quanto si legge nel messaggio INPS n. 1263 del 18.03.2022 integra ad oggi le prestazioni riguardanti: bonus asilo nido, assegno temporaneo per i figli minori, assegno di natalità (bonus bebè), bonus baby-sitting e centri estivi.

Il cittadino può consultare la sua posizione con riferimento alle informazioni sulle prestazioni erogate o in corso di erogazione, lo stato di lavorazione delle sue domande, gli eventuali pagamenti, le informazioni relative ai figli minori, il valore del proprio ISEE, se presente.

Il portale delle Famiglie sarà implementato con altri servizi e consultazioni come ad esempio in riferimento all’Assegno Unico e Universale.

L’utente può accedere direttamente alle singole procedure per la trasmissione delle domande di prestazioni.

Il portale è integrato con il sistema ISEE e con il Libretto Famiglia.

Il cittadino può chiedere un nuovo ISEE o  consultarlo.

E’ possibile simulare alcune prestazioni, a cui potrebbe avere diritto, ottenendo una previsione degli ipotetici importi corrisposti.

Il Portale offre, inoltre, agli utenti alcuni servizi personalizzati, basati sulle informazioni in possesso dell’Istituto, attraverso i quali può essere suggerito l’inoltro di domande per alcune prestazioni a cui il nucleo familiare potrebbe avere diritto.