Personaggi famosi: è lecito anche il gossip

La privacy dei personaggi pubblici risulta attenuata laddove vengano trattate notizie di interesse pubblico, sia giuridico che sociale

Secondo quanto statuito dal Codice della Privacy, allegato A relativo alla professione giornalistica, la divulgazione di notizie di rilevante interesse pubblico o sociale non contrasta con il rispetto della sfera privata quando l´informazione, anche dettagliata, sia indispensabile in ragione dell´originalità del fatto o della relativa descrizione dei modi particolari in cui è avvenuto, nonché della qualificazione dei protagonisti.

La sfera privata delle persone note o che esercitano funzioni pubbliche deve essere rispettata solamente se le notizie o i dati non hanno alcun rilievo sul loro ruolo o sulla loro vita pubblica.

Eventuali commenti e opinioni del giornalista appartengono alla libertà di informazione nonché alla libertà di parola e di pensiero costituzionalmente garantita a tutti.

Il giornalista, nel far riferimento allo stato di salute di una determinata persona, identificata o identificabile, ne rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza e al decoro personale, specie nei casi di malattie gravi o terminali, e si astiene dal pubblicare dati analitici di interesse strettamente clinico.

La pubblicazione è sempre ammessa nellambito del perseguimento dell´essenzialità dell´informazione e sempre nel rispetto della dignità della persona se questa riveste una posizione di particolare rilevanza sociale o pubblica.

La giurisprudenza più recente ammette pubblicazioni, anche fotografiche, di personaggi famosi in ambiti che potrebbero apparire privati, purchè rivestano interesse pubblico a livello sociale.

Si sta facendo strada la convinzione secondo la quale anche il “gossip” sia da qualificare di interesse pubblico purchè abbia ad oggetto fatti della vita di un personaggio famoso che possano suscitare un interessamento di una vasta platea di pubblico.