SPID ai minori: richieste tutele dal Garante della Privacy

Dai 14 anni in su sarà possibile richiedere ed ottenere lo SPID, ma il Garante della Privacy chiede maggiori tutele

Sarà possibile per coloro che hanno compiuto 14 anni richiedere ed ottenere lo SPID per accedere a vari servizi.

L’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali ha chiesto ad AgID di modificare lo schema introducendo garanzie aggiuntive, con particolare riferimento alla procedura di rilascio dell’identità SPID da parte degli identity provider.

Il sistema di rilascio deve necessariamente richiedere un’accurata verifica dell’identità del genitore e del minore e l’individuazione delle informazioni da raccogliere e conservare, nel rispetto del principio di minimizzazione. A

nche i service provider dovranno impegnarsi a valutare quali siano i servizi da offrire direttamente ai minori e le garanzie da assicurare in ragione delle caratteristiche degli stessi.

L’utilizzo di SPID per gli infraquattordicenni, ammissibile unicamente per i servizi online offerti dalle scuole (come, ad esempio, il registro elettronico), dovrà avvenire per un periodo sperimentale, fino al 30 giugno 2023, garantendo comunque l’accesso a tali servizi senza SPID con le modalità eventualmente già in uso.

Al termine della sperimentazione, che coinvolgerà anche il Ministero dell’istruzione, dovrà essere valutata l’adeguatezza delle misure adottate.