Bonus psicologo: il nuovo decreto Milleproroghe inserisce la misura

Il Bonus psicologo bocciato dalla Legge di Bilancio è stato approvato dalle Commissioni  riunite Affari Costituzionali e Bilancio della Camera ed inserito nel Decreto milleproroghe.

LEGGI ANCHE: Il “Bonus risparmio idrico”: che cos’è e come ottenerlo

Bonus psicologo: in che cosa consiste

E’ una misura che va ad inserirsi nel novero dei bonus previsti dal governo.

La misura non è stata introdotta nella legge di Bilancio 2022, ma con un emendamento al decreto milleproroghe.

E’ stata inserita la previsione del bonus tenuto conto dell’aumento delle condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica.

Il contributo è stabilito nell’importo massimo di 600 euro per persona ed è parametrato alle diverse fasce dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) al fine di sostenere le persone con ISEE più basso.

LEGGI ANCHE: Bonus sanificazioni e DPI : credito d’imposta al 100%

I requisiti

Il contributo non spetta alle persone con ISEE superiore a 50.000 euro.

La richiesta del bonus sarà soggetta al possesso di determinati requisiti, che verranno stabiliti con decreto attuativo

Inizialmente saranno stanziati 20 milioni di Euro metà dei quali serviranno per rafforzare le strutture territoriali di assistenza e l’altra metà servirà per il bonus psicologico.

Un decreto del Ministro della salute di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto stabilirà :

  • le modalità di presentazione della domanda per accedere al contributo,
  • l’entità dello stesso e i requisiti, anche reddituali, per la sua assegnazione