Telemarketing aggressivo: il Garante sanziona Enel Energia

L’Autorità Garante per la Protezione dei dati personali ha sanzionato con oltre 26 milioni Enel Energia per illecito utilizzo dei dati personali degli utenti ai fini di telemarketing

Il Garante per la Privacy, a seguito di numerose segnalazioni di utenti che lamentavano telefonate a fini commerciali, ha avviato una complessa indagine al fine di vericare la correttezza dell’operato di Enel Energia.

I reclami degli utenti lamentavano la ricezione di telefonate promozionali indesiderate, anche su disco pre-registrato, la difficoltà di esercitare i propri diritti in tema di protezioni dati personali e, più in generale, problemi derivanti dalla gestione dei dati nell’ambito dei servizi di fornitura energetica, ivi compresi i trattamenti svolti tramite l’area riservata del sito della società e la app di gestione dei consumi (cd. Profilo unico).

Il fenomeno del telemarketing aggressivo si è scatenato durante il passaggio dal mercato tutelato dell’energia elettrica e del gas al mercato libero.

In quella fase è emerso un cronico fenomeno di comunicazioni verso gli utenti a tutte le ore del giorno, con lo scopo di far aderire i consumatori alle promozioni od alle offerte di quel periodo.

Dall’istruttoria è emersa anche la circostanza secondo la quale venivano contattati anche utenti che avevano in precedenza iscritto il proprio numero nel Registro delle Opposizioni.

Nel Registro delle Opposizioni vengono inseriti, a cura degli utenti, tutti i numeri telefonici sui quali non si vuole ricevere alcuna comunicazione relativa ad offorte promozionali o telemarketing.

La sanzione irrogata dall’Autorità è pari ad € 26.513.977,00.

LEGGI ANCHE: Telemarketing indesiderato: ecco le nuove tutele

Oltre alla sanzione di tipo pecuniario, è stato inoltre ingiunto ad Enel Enegia di adeguare ogni trattamento di dati svolto dalla rete di vendita a modalità e misure idonee a comprovare che l’attivazione di offerte e servizi e l’attivazione di contratti avvenga solo a seguito di contatti promozionali su numerazioni telefoniche censite e iscritte al Registro degli operatori della comunicazione (ROC).