Incentivi.gov.it : la piattaforma telematica a sostegno del sistema produttivo

E’ stato pubblicato nella G.U. del 3 gennaio 2021, n. 1, il decreto del Ministero dello sviluppo economico del 30 settembre 2021contenente i criteri per lo sviluppo e il funzionamento della piattaforma telematica «Incentivi.gov.it».

incentivi.gov

Incentivi.gov.it: di che cosa si tratta

E’ la piattaforma che la pubblica amministrazione mette a disposizione per trovare l’incentivo giusto a seconda delle necessità dell’imprenditore.

La piattaforma incentivi.gov contiene informazioni sugli interventi di sostegno al sistema economico e produttivo, intesi come misure, attivate con bandi, avvisi, istruzioni, chiamate per manifestazione di interesse o altri provvedimenti comunque denominati, che prevedono agevolazioni, sotto qualsiasi forma, riconosciute ai soggetti che svolgono attività economiche, da parte di amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e di altri soggetti pubblici o privati, a valere su risorse pubbliche.

Accesso alla piattaforma

L’accesso alla piattaforma incentivi.gov.it  può essere effettuato:

a) per finalità di consultazione;

b) per l’acquisizione dalla piattaforma di servizi di informazione personalizzati, attraverso le funzionalità disponibili nella stessa piattaforma;

c) per l’immissione e l’aggiornamento dei dati contenuti nelle schede informative.

Organizzazione dei contenuti

L’organizzazione dei contenuti della piattaforma incentivi.gov è improntata a favorire la conoscenza degli interventi previsti  e l’individuazione, da parte dei potenziali beneficiari, di quelli più idonei alle particolari esigenze di sostegno, anche attraverso applicazione di soluzioni tecnologiche basate sull’intelligenza artificiale.

I contenuti sono classificati e catalogati in modo da favorire, attraverso specifiche funzionalità attivate da parte dell’utente, la personalizzazione della ricerca e l’incontro fra la domanda e l’offerta di strumenti di sostegno, valorizzando l’offerta delle misure disponibili in relazione a profili di potenziali beneficiari.

LEGGI ANCHE: Credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto dei DPI: come ottenerlo

Gli incentivi riguardano l’avvio di una nuova impresa, gli investimenti in innovazione, la crescita, il rafforzamento patrimoniale, gli investimenti in macchinari, impianti e software, l’internazionalizzazione, gli investimenti in formazione, in ricerca e sviluppo, in efficienza energetica, in nuove assunzioni, fino ad arrivare agli sgravi fiscali. Non ultimo quello  connesso al reddito di cittadinanza.