E’ detraibile la spesa sostenuta dal genitore per il riscatto degli anni di laurea del figlio?

La Cassazione civile sezione tributaria n. 34186 del 15/11/2021, ha stabilito che è  detraibile la spesa sostenuta dal genitore per il riscatto degli anni di laurea del figlio, ma a determinate condizioni.

detraibile la spesa

Il caso

Il contribuente ha impugnato una cartella di pagamento relativa a IRPEF con la quale veniva recuperata a tassazione una detrazione di imposta per carichi di famiglia non dovuta.

In particolare la figlia del contribuente, in relazione alla quale erano stati sostenuti gli oneri per i quali era stata operata la detrazione, aveva percepito redditi superiori ad Euro 2.840,51.

Il contribuente ha argomentato di avere operato la detrazione per effetto della corresponsione, per conto della figlia, del costo del riscatto degli anni di laurea, osservando che la condizione di originaria disoccupazione della figlia, in forza della quale la stessa era considerata fiscalmente a carico del contribuente, era mutata successivamente al momento del pagamento del riscatto.

La motivazione della Cassazione

Il comma 2 dell’art. 15 TUIR estende l’esercizio della detrazione di imposta, in relazione alle spese in oggetto, ai familiari del contribuente che effettivamente ne abbiano sostenuto la spesa.

La  condizione posta è che il contribuente (beneficiario) nel cui interesse la spesa venga sostenuta, non possieda redditi superiori al limite di legge, anche laddove il contribuente che abbia effettivamente sostenuto la spesa sia diverso da quello che si sia avvalso anche della deducibilità per oneri di famiglia.

LEGGI ANCHE: Immobile acquisito per successione: detrazione spese di ristrutturazione

Condizione necessaria e sufficiente per l’estensione della detrazione

L’estensione della detrazione di imposta al familiare del contribuente nel cui interesse la spesa viene sostenuta presuppone, come condizione necessaria e sufficiente, ai fini della qualificazione quale soggetto fiscalmente a carico,

  • il legame familiare tra contribuente che sostiene la spesa e beneficiario della stessa,
  • il requisito della condizione economica del familiare nel cui interesse la spesa viene sostenuta.

Non è  richiesto l’accertamento in concreto che il reddito del familiare consenta o meno l’autosufficienza economica dello stesso, essendo la detrazione in oggetto agganciata a un dato formale, quale il possesso di redditi inferiori alla soglia di legge .